RFC tradotte in italiano

Una Request for Comments (termine inglese che tradotto letteralmente in italiano significa “richiesta di commenti”), più nota con la sigla RFC, è un documento che riporta informazioni o specifiche riguardanti nuove ricerche, innovazioni e metodologie dell’ambito informatico o, più nello specifico, di Internet. Attraverso l’Internet Society gli ingegneri o gli esperti informatici possono pubblicare dei memorandum, sottoforma di RFC, per esporre nuove idee o semplicemente delle informazioni che una volta vagliati dall’IETF possono diventare degli standard Internet. Gli RFC furono inizialmente pubblicati nel 1969 come parte del progetto ARPANET. RFC Editor è il manutentore degli RFC ed è responsabile della loro edizione e del loro ciclo di vita. (da Wikipedia)

Una volta chiarito cosa siano e a cosa servano, passo a proporvi il link utile del giorno 🙂
Se siete alle prese con RFC importanti, che descrivono protocolli o architetture siginificative per la rete, potreste imbattervi in documenti di una certa lunghezza, che – per chi non è un asso con l’inglese – possono rappresentare un ostacolo alla comprensione totale di quanto vi è contenuto.
Il sito che vi linko si propone di tradurre in italiano le RFC e al momento può vantarne un buon numero. La qualità delle traduzioni è decisamente buona.

http://www.rfc.altervista.org/rfctradotte.html

Posted on 4 Giugno 2009 in General, Informatica

Share the Story

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top